impatto ambientale

ReMida: dai diamanti non nasce niente, dagli scarti nascono i fior

ReMida

ReMida Bologna Terre d’Acqua è un progetto di riuso dell’associazione Funamboli che si propone di dare nuova vita ai materiali di scarto trasformandoli, come nel mito greco, in qualcosa di prezioso e in grado di comunicare un importante messaggio ambientale. Nel centro di raccolta vengono conferiti scarti di produzione da aziende e artigiani locali virtuosi, che …

ReMida: dai diamanti non nasce niente, dagli scarti nascono i fior Leggi altro »

L’agroforesta di Cascinet per rigenerare terra e persone

vettabbia

500 nuove piante per rigenerare uno spazio verde e trasformarlo in un agroecosistema capace di offrire servizi essenziali per tutti i cittadini di Milano. Grazie al contributo di Misura, l’associazione Cascinet ha realizzato un frutteto misto per arricchire l’agroforesta che sta realizzando al Parco della Vettabbia. Di cosa si tratta? L’agroforesta è un sistema che …

L’agroforesta di Cascinet per rigenerare terra e persone Leggi altro »

3C – Coltiviamo il Clima e la Comunità con il crowdfunding

Nasce “3C Coltiviamo il Clima e la Comunità” la campagna di crowdfunding che coinvolge le aziende e i loro dipendenti, per promuovere le buone pratiche dell’economia circolare e favorire la riduzione dell’impatto ambientale. A lanciarla è l’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia, che con i fondi ricavati realizzerà il suo primo orto di comunità a …

3C – Coltiviamo il Clima e la Comunità con il crowdfunding Leggi altro »

Un intero stadio in legno? È architettura sostenibile!

A Stroud, nel Regno Unito, sarà realizzato il primo stadio interamente in legno al mondo. Lo studio Zaha Hadid Architects ha vinto la competizione internazionale indetta per il design della struttura che ospiterà le partite dei Forest Green Rovers, non a caso prima squadra al mondo completamente vegana. Il legno è stato scelto come materiale …

Un intero stadio in legno? È architettura sostenibile! Leggi altro »

Le piste ciclabili ‘glow in the dark’ sono realtà!

Olanda e Polonia sono le prime nazioni a dotarsi di piste ciclabili ‘glow in the dark’. Dal bike path di Nuenen (Olanda) a quello più recente di Lidzbark Warminski (Polonia), entriamo nell’era delle piste ciclabili che si illuminano al buio: un ottimo compromesso tra sostenibilità e sicurezza stradale. Scopriamo cosa si nasconde dietro a queste piste ciclabili da sogno …

Le piste ciclabili ‘glow in the dark’ sono realtà! Leggi altro »