Fondazione Feltrinelli: una casa per la cultura urbana?

Da oggi i cittadini di Milano hanno una nuova casa comune: la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Lo spazio, che si estende su una superficie di 2.700 metri quadri, ospiterà la cultura urbana in tutte le sue manifestazioni e forme. Per l’inaugurazione 5 giorni di eventi a tema ‘Voices and Borders di cui potete trovare il programma QUI.

Convegni, incontri, corsi, rassegne cinematografiche, letture, mostre, ascolto di musica dal vivo, installazioni artistiche, forme di arte partecipata e laboratori didattici. Tutto questo, e molto altro, offrirà quello che intende diventare “un centro di aggregazione culturale della comunità urbana milanese, in collaborazione con le associazioni e le istituzioni culturali del territorio“.

Il progetto, firmato dallo studio di architetturaHerzog & de Meuron‘, nasce per creare “uno spazio dove la ricerca incontra le persone, dove le arti si esprimono e le idee costruiscono futuri possibili“: prevede inoltre di estendersi ‘outdoor’ con piste ciclabili ed aree verdi. La Fondazione, guidata da Massimiliano Tarantino, punta ad aprirsi sempre più “a nuovi linguaggi e a nuovi pubblici, rinnovando anche i servizi fino a oggi offerti ai lettori come biblioteca specializzata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.