URBEX, la bellezza nascosta dietro le porte chiuse

News 0 comments by

La parola URBEX sta per ‘Urban Exploration‘ e identifica un movimento che promuove la riscoperta di luoghi abbandonati o dimenticati nell’ambiente urbano.

Strumenti di questa ‘Esplorazione Urbana‘ sono la fotografia e la documentazione storica, ma l’ingrediente indispensabile è l’amore per il bello.

Essere curiosi e aperti alla meraviglia che si cela negli angoli di un luogo in rovina: chi pratica l’UrbEx diventa quasi un collezionista di luoghi. Proprio per questo spirito da archeologi moderni che contraddistingue chi lo pratica, questa passione è stata ribattezzata ‘speleologia urbana‘.

L'ospedale militare di Beelitz, in Germania

L’ospedale militare di Beelitz, in Germania

Lasciate solo impronte, prendete solo emozioni“.

Questo lo slogan degli UrbExer, appassionati di bellezza che vogliono divulgare quanto di meraviglioso e non visto ci sia ancora in città.

Uno dei maggiori esponenti italiani del movimento è Davide Soliani, che con il suo progetto ‘Alisei Memories‘, ci porta volando attraverso le gallerie di un ex cementificio del XVIII secolo ad Alzano Lombardo.

LO SAPEVI?

La rigenerazione di luoghi abbandonati è un’opportunità e una sfida: riqualificare siti dimenticati equivale a recuperare un pezzo della nostra storia. Ne avevamo parlato QUI, raccontando la vicenda dell’Alexandra Palace Theatre di Londra che riaprirà i battenti dopo una chiusura lunga ottant’anni.

Alexandra Palace Theatre. Immagini di Miles Willis - Getty Images

Alexandra Palace Theatre. Immagini di Miles Willis – Getty Images

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *