Uffici LEGO Group, Billund (Danimarca)
LEGO: Mattoncini di CSR per un futuro sostenibile

LEGO: Mattoncini di CSR per un futuro sostenibile

Approfondimenti 0 comments by

LEGO Group è un’azienda fondata nel 1932 da Ole Kirk Kristiansen con sede a Billund, in Danimarca. L’azienda, oltre ad essere uno dei maggiori produttori al mondo di giochi basati sul famoso mattoncino LEGO®, si distingue anche per le sue politiche di CSR (Corporate Social Responsibility).

All’insegna del motto ‘Only the best is good enough’, la società è fortemente impegnata nello sviluppo della creatività dei bambini e ha l’obiettivo di ispirare i costruttori del domani tramite il gioco e l’apprendimento. Da anni, ormai, il ‘meglio’ non si persegue più soltanto nel profitto e nel coinvolgimento dei bambini, ma anche in una gestione strategica dell’impresa con l’adozione di precisi modelli di Responsabilità Sociale.

In occasione della presentazione del Bilancio Sociale per l’anno 2015, il CFO John Goodwin ha ribadito l’impegno del gruppo a ridurre l’impronta delle lavorazioni, riducendo i rifiuti, consumando meno energia, prodotta da fonti rinnovabili. Stiamo facendo grandi progressi su questo punto”. Aggiungendo: “Il nostro obiettivo è quello di innovarci sempre ruotando intorno al ‘mattoncino Lego’ che resta essenziale: tenendo presente che oggi molti ragazzi sono impegnati anche in giochi digitali e quindi dobbiamo combinare l’esperienza ‘fisica’ con l’innovazione.” 

Partendo dall’assunto che ‘tutti i bambini hanno il diritto di divertirsi’, e che il gioco è essenziale perché mentre giochiamo, impariamo, Lego Group si è impegnata ad assicurare che il suo comportamento e le sue azioni fossero responsabili nei confronti dei bambini, ma anche di tutti gli stakeholder aziendali, della società e dell’ambiente.

Emergono così in maniera evidente le necessità dell’azienda di assicurare, tramite l’innovazione e l’investimento in ricerca e sviluppo, la sicurezza dei propri prodotti, la riduzione delle emissioni ed il miglioramento della gestione e dello smaltimento dei rifiuti verso la sostenibilità delle proprie strutture. Attenzione, etica e trasparenza sono parole chiave adottate per descrivere la cura con cui il gruppo assicura il rispetto dei diritti dei lavoratori, promuovendo soluzioni per migliorare la salute e la sicurezza di ognuno di loro.

In relazione a questi principi, Lego Group ha incaricato il celebre architetto danese C. F. Moller di progettare un nuovo grande ufficio in Danimarca, ispirato ai famosi mattoncini colorati. All’interno, spazi per favorire la collaborazione tra impiegati e vere e proprie aree dedicate al gioco. All’esterno, immancabile, un ampio parco aperto al pubblico. Il nuovo edificio diventerà l’hub principale della città di Billund e si estenderà su 25mila metri quadrati, puntando sull’efficienza energetica. Esprimerà la creatività e l’innovazione culturale che l’azienda vuole trasmettere sia agli impiegati che alla comunità nazionale e internazionale.

Mantenendo questi principi, gli obiettivi di medio-lungo termine (2020-2030) sono i seguenti:

Riduzione delle emissioni di CO2. Le ben note sfide del climate change sono state accettate dall’azienda, che si è prefissa di ridurre le proprie emissioni (e di trovare soluzioni ed iniziative – grazie anche alla partnership con WWF – per ridurre quelle dei propri fornitori), puntando sulle energie rinnovabili. In particolare, Lego Group ha investito in una wind farm offshore per la produzione di energia.

Sostenibilità a partire dalle materie prime e dagli imballaggi. Il gruppo si è impegnato a sostituire le materie prime finora utilizzate con alternative più sostenibili e dal ridotto impatto ambientale. Tutti i prodotti Lego sono imballati in confezioni certificate Forest Stewardship Council® (FSC®), realizzate in dimensioni più ridotte possibile e con standard produttivi che garantiscano condizioni di lavoro eque per i propri lavoratori.

Gestione dei rifiuti. Lego Group mira ad una produzione zero-waste’, ossia che riesca ad azzerare il quantitativo di rifiuti generato nei processi produttivi. Da questo punto di vista, l’impegno si basa sul perseguire il riuso e riciclo dei materiali utilizzati fino al 90% del totale, incoraggiando i consumatori a fare lo stesso, evitando quindi di gettare i mattoncini non più utilizzati e stimolando la loro circolazione attraverso donazioni ad altre famiglie o a scuole, là dove altri bambini potranno trovare divertimento dai mattoncini che, a partire dall’inizio della produzione nel 1958 ad oggi, possono essere assemblati tra di loro in qualsiasi combinazione.

Etica e rispetto sul posto di lavoro. Salute, sicurezza sul posto di lavoro, garanzia dei diritti fondamentali e rispetto per la diversità (di cultura, di religione) sono alla base del Codice di Condotta del Gruppo, che tiene conto dei 10 principi del UN Global Compact. Il Code of Conduct viene inoltre fatto firmare anche a tutti i fornitori che devono garantirne il rispetto su tutta la linea produttiva.

LO SAPEVI?

Le turbine del parco eolico Borkum Riffgrund 1, inaugurato nell’ottobre 2015, hanno ora iniziato a produrre elettricità. Il parco eolico, composto da 78 turbine, è in grado di produrre una quantità di energia tale da soddisfare il fabbisogno annuo di circa 100.000 nuclei familiari.

“In LEGO Group desideriamo produrre un impatto positivo sul pianeta che lasceremo ai nostri figli. Il nostro principale contributo alla società è dato dalle esperienze di gioco creative che contribuiscono all’apprendimento e allo sviluppo dei bambini. Oggi sono felice e orgoglioso di poter celebrare l’inizio della produzione di energia rinnovabile nel parco eolico. Si tratta di un notevole passo in avanti sulla strada verso la realizzazione del nostro obiettivo per il 2020, ovvero diventare un’azienda basata totalmente su energia proveniente da fonti rinnovabili. Per raggiungere tale obiettivo, investiamo nell’energia rinnovabile e ci impegniamo a migliorare la nostra efficienza energetica. Grazie a tutte queste iniziative, entro il 2020 produrremo una quantità di energia rinnovabile superiore a quella che utilizziamo per fabbricare i miliardi di mattoncini LEGO tanto amati dai bambini di tutto il mondo.” – Jørgen Vig Knudstorp, Presidente e CEO di LEGO Group, all’inaugurazione del parco eolico Borkum Riffgrund 1.

Ecco l’impianto, mostrato in un bellissimo video aereo:

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *