Come si rigenera un… lago?!

News 0 comments by

Il lago Paprocany, sul confine tra Polonia e Repubblica Ceca, è stato protagonista di un’opera di radicale riqualificazione: da sito malmesso ad attrazione turistica. Un completo cambiamento di percezione dello spazio che parte dalla rigenerazione del paesaggio naturale e lo rende fruibile in nuove forme.

Il progetto realizzato a Tichy, che riqualifica un territorio di circa 2 ettari, porta la firma dello Studio RS+ e si è articolato in una serie di interventi integrati. Solo per citarne alcuni: una passerella in legno sulla sponda del lago, un percorso ciclopedonale con inserti ricreativi, una tribuna per assistere a competizioni di sport acquatici, sedute che seguono l’orografia del terreno, una spiaggia di sabbia artificiale, una palestra all’aperto e un impianto di luci a LED, all’insegna del risparmio energetico. Il lungolago è diventato così un polo attrattivo per l’intera popolazione: l’obiettivo prefissato era migliorare il paesaggio e la vita dei residenti della zona.

Questo processo, volto all’armoniosa integrazione tra paesaggio e attività umane, si concretizza anche nella scelta dei materiali, tutti naturali e provenienti dal territorio locale. Una passeggiata durante il giorno per famiglie con bambini, uno spazio per eventi culturali la sera: nel pieno rispetto dell’atmosfera della zona, fortemente boschiva, il luogo è diventato uno spazio di aggregazione, incontro e svago, recuperando e valorizzando la zona ed incentivando l’attività ludico-sportiva. Il lungolago Paprocany, una volta ricoperto di erbacce e frequentato solo dai pescatori, si lancia così verso il futuro.

paprocany-lago-rigenerazione

Photo by Tomasz Zakrzewski

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *